Vitix complex, il meglio per le tue vene

Combinazione unica, completa ed innovativa

Grazie alla sua composizione a base di Diosmina, Esperidina, Meliloto e Vite Rossa,
Vitix Complex è un integratore alimentare utile nella patologia vascolare venosa e linfatica

Vitix Complex racchiude in una compressa tutte le sostanze necessarie per la gestione della patologia legata al microcircolo venoso, al plesso emorroidario ed al gonfiore degli arti.

Completo ed innovativo nel trattamento della patologia vascolare venosa e nelle crisi emorroidarie.

 Coadiuvante fisiologico nella terapia acuta e cronica: delle affezioni vasculopatiche venose, della fragilità capillare (in special modo a carico della microcircolazione retinica), delle insufficienze venose e linfatiche, delle patologie rettali su base emorroidaria e ragadica, dei disturbi circolatori venosi periferici, delle sindromi flebitiche, nella prevenzione e nel trattamento delle vene varicose, esposizione edematosa degli arti inferiori da stasi venosa e nelle ulcere venose.

Contenuti medi per una
compressa di Vitix Complex

Diosmina: 450mg
Esperidina: 120mg
Meliloto e.s.: 300mg
Vite Rossa e.s.: 150mg

Clicca sul pulsante per scaricare la Brochure sul Vitix e scoprire perché è uno dei prodotti a base di Diosmina più completi del panorama europeo.

Vitix Complex® è disponibile nelle migliori farmacie, farmacie omeopatiche e parafarmacie.

Chiedi consiglio al tuo medico sulla composizione del prodotto, sulle linee guide europee relative all’efficacia della Diosmina nella cura dell’insufficienza venosa e del microcircolo, e compara la composizione del Vitix Complex® con i prodotti concorrenti presenti sul mercato. A livello europeo, Vitix Complex® è tra i primi per validità e composizione del prodotto.

Se non dovessi trovare Vitix Complex® chiedi al tuo farmacista di prenotarlo presso il proprio grossista di fiducia, oppure direttamente alla nostra azienda.

A proposito della Vite Rossa

La Vite rossa appartiene alla categoria dei polifenoli, in particolare dei bioflavonoidi (antocianidine e proantocianidine), elementi conosciuti per la loro attività antiossidante e antinfiammatoria. La loro azione più importante è quella tonica e vasoprotettrice, di cura del sistema circolatorio, dove influenzano positivamente la permeabilità vasale, impedendo edemi e gonfiori.

Potenti proprietà  vasoprotettrici, capillarotrope, astringenti, antispasmodiche, antiossidanti, con impiego terapeutico nelle turbe della circolazione venosa in genere, IVC, varici e vene varicose, fragilit‡ capillare, emorroidi, processi infiammatori recidivanti/cronici.

La vite rossaè indicata in tutte le forme di vene varicose, flebiti, fragilità capillare, couperose, edemi, emorroidi, cellulite, ritenzione idrica, stasi ematica e pesantezza agli arti inferiori.

Il Meliloto

Il Melilotus officinalis  è una pianta della famiglia delle Fabacee (o Leguminose). L’attività principale del meliloto viene sfruttata per contrastare l’insufficienza venosa, ma le sue attività eupeptiche, sedative ed astringenti sono impiegate anche per combattere disturbi digestivi di natura nervosa, difficoltà all’addormentamento e turbe lievi del sonno in generale.

Efficace attività farmacologica, antinfiammatoria ed antiedemigena, diuretica e flebotonica. Per queste ragioni il meliloto viene usato nei casi di insufficienza venosa e linfatica, disturbi postflebitici e ritenzione idrica.

Esperidina

Efficace antiossidante e antiflogistico, biologicamente capace di azione vasomotoria diretta sui capillari di cui riduce la permeabilità ed aumenta la resistenza, l’esperidina è un flavanone glicosilato, un tipo di flavonoide che si trova soprattutto all’interno dei frutti degli agrumi.

È in particolar modo abbondante nella buccia e nella polpa di tali frutti. Si pensa che all’interno della pianta l’esperidina abbia funzioni di difesa, fungendo, secondo gli studi in vitro, da antiossidante.

Introdotto nella dieta umana, l’esperidina si è dimostrata un valido vasoprotettore aumentando l’efficienza del collagene e del tessuto connettivo.

L’esperidina viene utilizzata come tale in ambito farmaceutico, indicato come terapia coadiuvante nel trattamento delle varici, delle complicanze flebitiche delle emorroidi e di quelle legate a stati di fragilità capillare. In effetti, l’esperidina è ampiamente conosciuta per i suoi effetti capillarotropici: riduce la permeabilità e la fragilità delle pareti capillari, mentre ne aumenta la resistenza. Nel contempo, l’esperidina vanta notevoli proprietà antiossidanti ed antiflogistiche.

Diosmina

La Diosmina è un potente inibitore delle Prostaglandine, del Trombossano A2 e dell’attivazione leucocitaria, dotata di documentata azione vasotonica e capillarotropa. È un farmaco flebotropico utilizzato come vasoprotettore in tutte quelle patologie nella quale si evidenzia un deficit delle strutture dei vasi sanguigni, ad esempio nell’insufficienza venosa cronica, nella malattia emorroidale acuta e cronica e come terapia adiuvante dopo l’emorroidectomia.

La diosmina rientra in numerose specialità medicinali volte al trattamento delle manifestazioni tipiche dell’insufficienza venosa (crampi notturni, dolori, pesantezza e gonfiore alle gambe). La diosmina presenta anche attività antiedematosa, antinfiammatoria ed antivaricosa, che la rendono utile in presenza di emorroidi, cellulite, vene varicose, fragilità capillare e relative manifestazioni (ecchimosi, ematomi, porpore).

Vitix Complex, le indicazioni principali

Una formulazione sinergica completa ed innovativa con documentata efficacia flebotropa ed elevata tollerabilità

  • Affezioni vasculopatiche venose
  • Fragilità capillare (anche a carico della circolazione retinica)
  • Insufficienze veno linfatiche
  • Disturbi circolatori venosi periferici
  • Malattie rettali su base emorroidiaria e ragadica
  • Sindromi flebitiche
  • Vene varicose
  • Edema degli arti inferiori
  • Stasi Venose

NOTA BENE

L’uso di integratori a base di bioflavonoidi durante la gravidanza e nel periodo di allattamento al seno dovrebbe essere supervisionato dal proprio medico.

Posologia consigliata

Si può utilizzare anche nel paziente diabetico

  • Nell’insufficienza venosa e linfatica 2cpr  al dì

  • Nella crisi emorroidiaria
    durante la fase acuta 4 cpr al dì per 2gg 3 cpr al dì per 4gg
    in fase di mantenimento 2 cpr al dì per 15gg

“Flebotomi per il trattamento delle emorroidi”

Conclusioni

Le evidenze suggeriscono un benefit potenziale nell’utilizzo dei flebotomi nel trattamento delle patologie emorroidarie, fornendo benefit anche nel decorso post≠emorroidectomia. Sono stati osservati inoltre statistici miglioramenti significativi in generale ed in particolare nell’alleviare il sanguinamento dei casi presentati.


“Un anno di terapia con 600mg di diosmina in pazienti con Insufficienza Venosa Cronica – Risultati ed Analisi”

Conclusioni

I risultati dello studio di un anno indicano che: la Diosmina da 600mg somministrata attraverso una pastiglia al giorno è efficace nella gestione del dolore, della pesantezza e del gonfiore degli arti riducendo questi effetti, ed è specialmente efficace nei casi più lievi.

Quando somministrata per periodi più lunghi, la Diosmina 600mg ha un buon effetto sui cambiamenti trofici severi.

La Diosmina 600mg è un farmaco di scelta efficace per tutti i livelli di insufficienza venosa cronica, compresi i casi più gravi.

Bibliografia

  1. Belczak SQ, Sincos Ir et al.
    Veno-Attive drugs for chronic venous disease: A Randomized, double-blind, placebo-controlled parallel-design trial.
    Phlebology, 2013 May 16
  2. Perrin M, Geroulakos G.
    Pharmacological treatment of venous disorders.
    Phlebolymphology. 2007; 14:23-30.
  3. Perrin and Ramelet
    Pharmacological Treatment of Primary Chronic Venous disease: Rationale, Results and Unanswered Questions.
    Eur J Vasc Endovasc Surg (2011) 41, 117e125
  4. Allaert FA
    Meta-Analysis of the impact of the principal venoactive drugs agents on malleolar venous edema.
    International Angiology Journal, 2012 Aug 31: 310≠5
  5. Ramelet AA
    Clinical benefits of Daflon 500mg in the most severe stages of chronic venous insufficiency.
    Angiology 2001 Aug; 52 Sull 1:S49-56
  6. Ramelet AA, Boisseau MR, Allegra C, Nicolaides A, Jaeger K, Carpentier P, Cappelli R, Forconi S. Veno-active drugs in the management of chronic venous disease. An international consensus statement: current medical position, prospective views and final resolution. Clin Hemorheol Microcirc. 2005;33(4):309-19.
  7. Perera N, Liolitsa D, Iype S, Croxford A, Yassin M, Lang P, Ukaegbu O, van Issum C. Phlebotonics for haemorrhoids. Cochrane Database Syst Rev. 2012; 8:CD004322.
  8. Cazaubon M, Bailly C, Ducros E, Lancrenon S.
    Etude comparative d’acceptabilité, d’efficacité et de tolérance de deux formes galéniques de diosmine 600 mg , dans le traitement des symptomes de la maladie veineuse chronique. Angéiologie 2011: 63: 1-7.
  9. Hyun-Ja Jeong, Youngjin Choi, Kyu≠Yeob Kim, Min-Ho Kim, Hyung-Min Kim
    C-Kit Binding Properties of Hesperidin (a Major Component of KMP6) as a Potential Anti-Allergic Agent
    Published: April 29, 2011http://dx.doi.org/10.1371/journal.pone.0019528
  10. Batchvarov IV, Batselova MG, Damyanov II.
    One-year diosmin therapy (600 mg) in patients with chronic venous insufficiency – Results and analysis. J Biomed Clin Res. 2010;3:51-4.
  11. Quintieri L, Bortolozzo S, Stragliotto S, Moro S, Pavanetto M, Nassi A, Palatini P, Floreani M.
    Flavonoids diosmetin and hesperetin are potent inhibitors of cytochrome P450 2C9-mediated drug metabolism in vitro.
    Drug Metab Pharmacokinet. 2010;25(5):466-76. Epub 2010 Sep 22.
  12. Overman, R. S., Stahmann, M. A., Huebner, C. F., Sullivan, W. R., Spero, L., Doherty, D. G., Ikawa, M., Graf, L., Roseman, S., and Link, K. P.
    Studies on the Hemorrhagic Sweet Clover Disease. XIII. Anticoagulant Activity and Structure in the 4-Hydroxycoumarin Group (1944) J. Biol. Chem. 153, 5–24
  13. Nicolaides AN, Allegra C, Bergan J, Bradbury A, Cairols M, Carpentier P, Comerota A, Delis C, Eklof B, Fassiadis N, Georgiou N, Geroulakos G, Hoffman U, Jantet G, Jawien A, Kakkos S, Kalodiki E.
    Management of Chronic Venous Disorders of the Lower Limbs Guidelines According to Scientific Evidence. Int Angiol. 2008; 27(1):1-59.